i primi pensieri

di claudia bruno

è natale, è pasqua. c’è qualcun altro nel letto, non c’è nessuno nel letto. in quale letto, in quale casa. casa di Londra, casa di amiche, casa nostra. casa di nonna, adesso arriva mamma e mi dice che è già tardi, stanno facendo le frittelle. sicuro è domenica. è lunedì. lavoro da qui, devo prendere il treno. faccio la seconda media e in prima ora c’è il compito di matematica. tra poco arriva papà e mi dice che è tardi, alza le tapparelle. mi sono addormentata in macchina mentre mia sorella mi chiedeva di cantare. mi sono risvegliata sull’aereo e non ricordo più dove sto atterrando. sono svenuta a una festa. devo ripassare storia per gli esami di maturità. oggi andiamo al mare, andiamo al bosco, non andiamo da nessuna parte. sono morti tutti e sono rimasta sola. e se non mi muovo. mi muovo. e se non esisto.

ieri sera sono crollata con la luce accesa. mi sono svegliata nel cuore della notte a pancia in su con la bocca aperta. la gatta era sopra di me, sempre meno sfocata mi guardava allungando la testa, l’espressione tra il curioso e il preoccupato. ho pensato, minù, perché c’è tutto questo sole, dove siamo finite.

primipensieri

Illustrazione: Miss Cyndi

questa spremuta è tratta da: ingredienti: